DIRETTORE: PROF. FRANCESCO CORCIONE

SEGRETARIO: DOTT. VINCENZO CIMMINO

chirurgia_laparoscopica

Segreteria didattica e scientifica della Scuola

Dott. Vincenzo Cimmino
 
UOC di Chirurgia Generale – Azienda Ospedaliera dei Colli – Presidio Monaldi – Napoli
 
tel. 0817062760,
tel. 0817064018.

Segreteria Amministrativa:

G.P. Pubbliche Relazioni s.r.l.
Via San Pasquale a Chiaia, 55
80121 Napoli
Tel: 081 401201-411450
Fax: 081 404036
Email: info@gpcongress.com
Web site: www.gpcongress.com

La chirurgia laparoscopica è nata circa 30 anni fa e si è immediatamente imposta come approccio chirurgico per la colecistectomia, ma, subito dopo, si è evidenziata l’importanza di tale approccio anche per patologie maggiori.

È nata, quindi, da parte di alcuni pionieri un’avventura che ha portato, oggi, a far si’ che l’approccio laparoscopico venga utilizzato, con indicazioni rigorose, in tutti i distretti della patologia addominale.
Per alcune di esse tale approccio rappresenta il gold standard, per altre sta diventando gold standard sulla scorta di studi prospettici randomizzati.

La chirurgia laparoscopica avanzata rappresenta un traguardo a cui tutti i chirurghi oggi, devono mirare, in relazione all’importanza che esso assume nell’approccio chirurgico routinario per la maggior parte delle patologie addominali.

Indubbiamente, tale traguardo rappresenta la fine di un percorso che va seguito con prudenza, essendo finiti i tempi pionieristici nei quali tutto era permesso, e avendo oggi, l’opportunità di apprendere tecniche chirurgiche standardizzate.
Con questo termine, infatti, oggi, la maggior parte degli esperti di chirurgia laparoscopica intende un tipo di tecnica che agevola l’esecuzione di interventi chirurgici, e ne facilita l’apprendimento da parte dei discenti.

  • OBBIETTIVI

    La chirurgia laparoscopica avanzata prevede l’insegnamento di tecniche oggi ormai ben codificate, dalle indicazioni alle controindicazioni, dai vantaggi agli svantaggi.
    Il corso si pone l’obbiettivo di:

    • fornire ai discenti tutte le indicazioni teorico-pratiche per realizzare tecniche chirurgiche avanzate;
    • analizzare le indicazioni e le controindicazioni a tali tecniche;
    • valutare le possibili complicanze intra e post-operatorie specifiche di tale chirurgia e il modo per prevenirle.
  • PROGETTO DIDATTICO

    I PARTE ( DAL 4 ALL’ 8 GIUGNO ) – ECM

    AORN dei Colli – Ospedale Monaldi – Aula Multimediale Complesso Operatorio
    dalle ore 8.30 alle ore 18.00 dal lunedi’ al giovedi’ / dalle ore 8.30 alle ore 13.00 il venerdi’
    lezioni teoriche

    • La sala operatoria tecnologica
    • Strumentario ed innovazioni tecnologiche
    • Protocolli standardizzati in chirurgia laparoscopica avanzata
    • L’anatomia laparoscopica e complicanze intra e postoperatorie. Come trattarle e come prevenirle

    Live Session
    Durante la settimana grande importanza sarà data alla realizzazione di interventi live di chirurgia laparoscopica avanzata (colon-retto-stomaco-esofago-pancreas etc.) eseguiti da alcuni docenti della Scuola con possibilità di partecipazione attiva dei discenti.

    II PARTE ( DAL 4 ALL’ 8 GIUGNO ) – ECM

    Stage di 1 settimana in un Centro di riferimento selezionato dal partecipante (non più di due partecipanti per Centro)

    III PARTE (26 – 27 NOVEMBRE ) – NON ECM

    Centro di Biotecnologie – AORN A. Cardarelli

    26 novembre ore 14.00 – 18.00: Dry Lab – esercitazioni pratiche su modelli anatomici con Tutor

    27 novembre ore 8.30 – 16.30: Wet Lab – Esercitazioni pratiche su modelli animali con Tutor e Dry Lab – Esercitazioni pratiche su modelli anatomici con Tutor Discussione tesi e consegna diplomi chirurghi

  • QUOTA DI ISCRIZIONE

    QUOTA DI ISCRIZIONE: EURO 1.600,00 + IVA 22%